Statistiche Android

Statistiche e fatti su Android

Statistiche e fatti su Android: Il sistema operativo Android è un sistema operativo mobile basato su Linux che funziona su smartphone e tablet.

La piattaforma Android presenta un sistema operativo basato sul kernel Linux, un browser Web e applicazioni per l'utente finale disponibili per il download. Le demo iniziali di Android avevano uno smartphone QWERTY generico con un ampio display VGA. Tuttavia, i sistemi operativi sono stati progettati per essere utilizzati su telefoni a basso costo con tastierini numerici.

Android è basato su software open source. Android è stato rilasciato con licenza open source Apache-v2. Maggior parte dispositivi Android sono preinstallati con software proprietario come Google Maps, YouTube e Google Chrome.

Android Inc., una start-up di Palo Alto, fondata nel 2003, è stata la prima azienda a lanciare Android. I piani iniziali erano di creare una piattaforma operativa per digitale macchine fotografiche. Tuttavia, Android Inc. ha abbandonato questi sforzi per raggiungere un mercato più ampio.

Google ha acquistato Android Inc. e il suo personale chiave nel 2005 per 50 milioni di dollari. Google ha venduto la prima piattaforma mobile ai produttori di cellulari e agli operatori di telefonia mobile, evidenziandone i principali vantaggi, come la flessibilità e l'aggiornabilità.

Quota di mercato per sistema operativo Android

Nel 2022, la quota di mercato maggiore del sistema operativo Android è detenuta dalla versione 11 del sistema operativo Android, con un totale del 30% del mercato. La seconda versione è Android 10, che deteneva una quota di mercato del 20.3%. Altre migliori versioni del sistema operativo Android nel 2022 sono 9.0 (Pie - 11.5%), 8.0 (Oreo-8.2%), 7.0 (Nougat-5%), 6.0 (Marshmallow - 2.4%) e 5.0 (Lollipop - 2.1%).

Quota di mercato dei telefoni Android per modello

A settembre 2022, il principale modello di telefono Android è il Samsung Galaxy A12, con una quota di mercato del 2.2%, seguito da Samsung Galaxy A10s (1.1%), Samsung Galaxy A21s (1.0%), AFTMM (1.0%), Samsung Galaxy A51 (1.0%), Redmi 9A (0.9%).

Prezzo medio di vendita degli smartphone Android nel mondo dal 2017 al 2021

Il prezzo di vendita medio globale degli smartphone Android è stato di 235 USD nel 2017, che è aumentato a 254 USD nel 2018. I prezzi sono aumentati drasticamente nel 2019 poiché il prezzo medio di vendita degli smartphone Android è aumentato a 269 USD. Nel 2020, a causa del Pandemia di COVID-19, la domanda di smartphone è diminuita, incidendo sui prezzi di vendita totali, scesi a 250 dollari.

Principali app Android in tutto il mondo per numero di download nel 2022

Nel 2022, Dessert DIY è l'app più scaricata, con un totale di 21.88 milioni di download a livello globale. La seconda app più scaricata è Bucket Crusher, con un totale di 21.49 milioni di download. Il matrimonio da sogno è la terza app più scaricata a livello globale nello stesso anno in cui i download hanno raggiunto 16.39 milioni.

Principali app Android in tutto il mondo per fatturato nel 2022

A livello globale l'app Android che ha generato il maggior fatturato è Coin Master, con un fatturato totale di US$ 26.71 milioni, seguita da Diablo Immortal, con un fatturato di US$ 26.17. L'app TikTok è al terzo posto con un fatturato totale di 23.5 milioni di dollari nel 2022.

Quota di mercato della versione del sistema operativo Android

Per quanto riguarda le versioni del sistema operativo Android, Android 11 detiene una quota di mercato significativa del 30%, seguita da Android 10 con il 20.30% nel 2022. La versione Android 9 ha una quota di mercato dell'11.5%.

Quota di mercato del produttore di telefoni Android

Nel 2022, Samsung è il principale detentore di quote di mercato nei produttori di telefoni Android, con una quota di mercato totale del 34.9%. Xiaomi è la seconda azienda nella produzione di telefoni Android, con una quota di mercato totale del 14.5%.

Quota di mercato dei sistemi operativi mobili in tutto il mondo 2012-2022

Android e IOS sono i due sistemi operativi che detengono circa il 99% del mercato globale dei sistemi operativi mobili. Nell'agosto 2022, la quota di mercato dei telefoni Android nei sistemi operativi mobili era del 71.47%, seguita dalla quota dei sistemi operativi IOS del 27.88%.

Versioni Android

I sistemi operativi Android continuano ad aggiornarsi con la tecnologia in evoluzione. Ogni versione di Android è dotata di alcune nuove funzionalità avanzate che migliorano l'esperienza dell'utente e la popolarità di Android rispetto a IOS. Di seguito le versioni Android realizzate con la loro speciazione.

  • Versioni Android da 1.0 a 1.1 – I primi giorni

La versione Android 1.0 non aveva un nome in codice e ha fatto il suo debutto pubblico nel 2008.

Mentre le cose erano basilari allora, il Software includeva le prime app Google come Gmail, Maps, Calendar e YouTube. Ciò contrastava nettamente con il modello di app standalone più estensibile utilizzato oggi.

  • Versione Android 1.5 – Cupcake

Cupcake ha introdotto molti miglioramenti all'interfaccia Android. Comprendeva anche la prima tastiera su schermo. Questo è stato importante poiché i telefoni hanno iniziato ad abbandonare la tastiera fisica un tempo onnipresente. Con il lancio di Android 1.5 Cupcake nel 2009, la tradizione ha iniziato a nominare le versioni di Android.

Cupcake ha anche introdotto il framework per i widget di app di terze parti. Questo è diventato rapidamente uno degli elementi più distintivi degli androidi.

  • Versione Android 1.6 – Ciambella

Android 1.6 è stato introdotto in Donut nell'autunno del 2009. Donut ha colmato alcune lacune nell'architettura centrale di Android. Ha consentito al sistema operativo di funzionare su un'ampia gamma di dimensioni e risoluzioni dello schermo, una caratteristica che sarà cruciale nei prossimi anni. Ha aggiunto il supporto per le reti CDMA come Verizon, che sarebbe essenziale per la crescita esplosiva di Android.

  • Da Android 2.0 ad Android 2.1 – Eclair

Android 2.0, Eclair è emerso sei settimane dopo Donut. L'aggiornamento "punto uno" di Eclair, noto anche come Eclair, è uscito pochi mesi dopo. Il telefono Motorola Droid originale e l'ampia campagna di marketing guidata da Verizon hanno reso Eclair il primo aggiornamento Android a renderlo mainstream.

  • Versione Android 2.2 – Froyo

Android 2.2 di Google è stato lanciato quattro mesi dopo Android 2.1. Froyo si è concentrato principalmente sul miglioramento delle prestazioni sotto il cofano.

Le azioni vocali ti hanno permesso di eseguire funzioni essenziali, come prendere appunti, ottenere indicazioni stradali toccando un'icona e quindi pronunciando il comando. Tuttavia, Froyo ha fornito alcune caratteristiche significative sul front-end. Il dock è stato aggiunto nella parte inferiore dello schermo e la prima incarnazione di Voice Actions.

  • Versione Android 2.3 – Pan di zenzero

L'identità visiva originale di Android ha iniziato a emergere con la versione Gingerbread del 2010. La mascotte robot di Android è sempre stata di un verde brillante. Gingerbread ne ha fatto una parte centrale dell'aspetto del sistema operativo. Android ha fatto una marcia lenta ma costante verso un design distintivo.

  • Android a nido d'ape da 3.0 a 3

Honeycomb del 2011 è stato un anno bizzarro per Android. Android 3.0 lanciato nel mondo in versione tablet. Questo doveva accompagnare il lancio del Motorola Xoom. Tuttavia, attraverso i successivi aggiornamenti 3.1 e 3.2, è rimasta un'entità specifica per tablet (e closed source).

Honeycomb ha portato un'interfaccia utente Android radicalmente reinventata sotto la guida di Matias Duarte. Era simile allo spazio, olografico e sostituiva il tradizionale verde della piattaforma con il blu. L'enfasi era sull'ottenere il massimo dallo schermo del tablet.

  • Versione Android 4.0 – Panino gelato

Ice Cream Sandwich, anch'esso rilasciato nel 2011, è stato l'ingresso ufficiale della piattaforma nella nuova era del design moderno. La versione Honeycomb ha perfezionato i concetti visivi e ha riunito tablet e telefoni con un'interfaccia utente unificata Vision.

ICS ha abbandonato l'"olografico" di Honeycomb, ma ha mantenuto l'uso del blu come punto culminante a livello di sistema. Ha trasferito elementi di sistema di base come i pulsanti sullo schermo e un aspetto simile a una carta per il cambio di app.

  • Versioni Android dalla 4.1 alla 4.3 – Jelly Bean

Con tre versioni Android altamente raccomandate, Jelly Bean 2012 e 2013 hanno portato ICS a un nuovo livello e apportato miglioramenti sostanziali nella messa a punto e nell'espansione. Queste versioni hanno offerto ad Android un'esperienza più accogliente apportando molta compostezza e raffinatezza.

Immagini a parte, Jelly Bean ci ha offerto il nostro primo assaggio di Google Now, la spettacolare utility di intelligenza predittiva che è triste da quando è stata trasformata in un feed di notizie glorificato. Ci ha offerto notifiche interattive ed espandibili, un sistema di ricerca vocale e un sistema migliore per visualizzare il risultato della ricerca.

  • Versione Android 4.4 – KitKat

Il rilascio di KitKat alla fine del 2013 ha segnato la fine dell'era oscura di Android. I blu e i neri di Honeycomb e Gingerbread erano spariti. L'aspetto del sistema operativo è diventato più moderno, con sfondi più chiari e luci neutre. Una barra di stato trasparente e icone bianche gli davano un'impressione più contemporanea.

Android 4.4 ha introdotto la prima versione del supporto "OK, Google". In KitKat, tuttavia, il prompt veniva attivato solo se lo schermo lo era già. Ciò significa che dovevi essere sulla schermata iniziale o nell'app Google.

  • Versioni Android di 5.0 – Lecca-lecca

Google ha reinventato Android con la sua versione Android5.0 Lollipop nell'autunno 2014. Lollipop è stato il lancio dello standard Materials Design. Questo nuovo look è ancora disponibile su tutte le app Android e altri prodotti Google.

Il design dell'interfaccia utente basato su scheda di Android è stato reintrodotto in tutto il sistema operativo. Le notifiche ora vengono visualizzate nella schermata di blocco e sono accessibili da lì. Anche l'elenco delle app recenti assume un aspetto basato su scheda.

  • Versione Android 6.0 – Marshmallow

Nel grande schema, Marshmallow del 2015 sembrava un aggiornamento di livello 0.1 piuttosto che qualsiasi cosa che meritasse un aumento del numero completo. Ha posto le basi affinché Google rilasci una versione principale di Android ogni anno, con quella versione che riceve il suo numero totale.

  • Versioni Android: 7.0 – Torrone

Il torrone ha apportato dei piccoli ma importanti miglioramenti. Le versioni di Android Nougat 2016 di Google presentavano una modalità schermo diviso nativa e un nuovo sistema di app in bundle per l'organizzazione delle notifiche. C'era anche un Dati Funzionalità di risparmio.

  • Versione Android 8.0 – Oreo

Android Oreo offriva una serie di funzionalità aggiuntive, come un'opzione image-in-picture nativa, una funzione di posticipazione delle notifiche e canali di notifica che ti danno un controllo accurato su come le app ti notificano.

  • Versione Android 9 – Torta

L'odore appena sfornato di Android Pie, noto anche come Android 9, è entrato nell'ecosistema Android nell'agosto 2018. Il cambiamento più notevole di Pie è stato il suo sistema di navigazione combinato gesto/pulsante. I tradizionali tasti Indietro/Home e Panoramica di Android sono stati sostituiti in questo sistema con un grande pulsante Home multifunzionale con un piccolo pulsante Indietro.

  • Versione Android 10

Google ha rilasciato Android 10 a settembre 2019. La prima versione di Android a perdere la sua lettera. Invece, era conosciuto come un numero, non un nome con un tema di dessert. La cosa più significativa è che il software ha introdotto un'interfaccia completamente rinnovata per i gesti Android. Non utilizza più il pulsante Indietro toccabile. Invece, il sistema si basa su un approccio alla navigazione basato sullo scorrimento.

  • Versione Android 11

Android 11: questo è stato un aggiornamento Android impressionante. Era sia sotto il cofano che in superficie. Le modifiche più significative riguardano la privacy. La versione aggiornata si basa sul sistema di autorizzazioni ampliato di Android 10, consentendo alle app di concedere autorizzazioni per l'accesso a microfono, fotocamera, posizione e fotocamera solo su base limitata e monouso.

  • Versione Android 12

Google ha lanciato Android 12 come versione finale nell'ottobre 2021. Subito dopo, ha iniziato a distribuire il software sui dispositivi Pixel.

  • Versione Android 13

Android 13 è stato lanciato nell'agosto 2022. È uno degli aggiornamenti Android più ambiziosi di Google e il cambio di versione più sottile. È una dualità insolita. Tutto dipende dal tipo di dispositivo che utilizzi per utilizzare il software.

I 10 migliori produttori di telefoni Android

  • Samsung

Samsung Electronics è stata fondata in Corea del Sud. I telefoni e gli smartphone Samsung sono estremamente popolari grazie alla loro tecnologia innovativa e alle funzionalità avanzate. Il marchio è noto per la sua tecnologia user-friendly e altre funzionalità.

I modelli di smartphone Samsung Galaxy S10 Plus, Galaxy S10e e Galaxy S10e sono molto popolari.

La società detiene il 1° posto nella produzione e vendita di telefoni cellulari con una quota globale di circa il 28% nel 2022.

  • Xiaomi

La storia di Xiaomi con gli aggiornamenti software non è buona. Nel 2021, tuttavia, ha cambiato la sua politica di aggiornamento. L'azienda si è impegnata a fornire quattro anni di aggiornamenti di sicurezza e tre importanti aggiornamenti di Android. I criteri di aggiornamento possono variare a seconda della serie di dispositivi.

I dispositivi Redmi sono garantiti per ricevere uno o due importanti aggiornamenti Android. I telefoni Redmi Note e Mi riceveranno fino a tre aggiornamenti significativi. A partire da Xiaomi 12 Pro, tutti i telefoni di punta riceveranno tre importanti aggiornamenti della piattaforma e quattro anni di miglioramenti della sicurezza.

  • Oppo

Oppo, un'azienda cinese che produce elettronica di consumo e dispositivi di comunicazione mobile, è in Cina. È un importante produttore di smartphone e altri dispositivi elettronici. Oppo è uno dei principali produttori di smartphone ed è stato il marchio di smartphone numero uno in Cina nel 2016.

I popolari smartphone Android Oppo sono OPPO F7, Oppo F3, Oppo F5, Oppo A71, Oppo F5 Youth, ecc.

  • Vivo

L'azienda Vivo è uno dei principali produttori di smartphone. L'azienda sviluppa e produce smartphone, accessori, software e servizi online.

  • Huawei

Huawei è un'azienda ben nota nel mercato degli smartphone. Produce il suo marchio di telefoni cellulari e produce telefoni per altre società di telefonia mobile. Huawei attualmente collabora con l'80% delle 50 principali società di telefonia e telefonia del mondo.

Gli smartphone Huawei popolari sono: Huawei P30 Pro, Mate 20 Pro, Huawei P30, P20 Pro, P20, Mate 20, Mate 20X, Mate 10 Pro, Mate 20 Lite, Huawei P Smart, ecc.

  • Lindahl

Realme è un produttore cinese di smartphone e produttore di elettronica di consumo con sede a Shenzhen. È l'azienda di smartphone e di elettronica di consumo in più rapida crescita in India.

  • Motorola

Motorola era una multinazionale americana. Questa azienda è stata la prima a produrre un telefono cellulare. L'azienda è stata il principale produttore di telefoni cellulari ed è stato il maggiore azionista fino al 1998. Ha perso la sua quota di mercato e la sua posizione a causa della mancanza di ricerca e sviluppo e dello scarso marketing.

Successivamente, nel 2011, Motorola è stata divisa in due società pubbliche indipendenti: Motorola Solutions e Motorola Mobility. Motorola Mobility è stata acquisita dalla società Lenovo nel 2014 dopo essere stata rilevata da Google. I modelli di telefoni cellulari Motorola più diffusi includono Moto G7 e Moto G6, oltre a Moto G7 Power e Moto G7 Plus.

  • LG

LG è una multinazionale sudcoreana. È la quarta più grande azienda di elettronica della Corea del Sud. Questo marchio è famoso ma non popolare nella produzione di telefoni cellulari.

  • Google

Google possiede Android. Pertanto, ha senso che Android sia uno dei migliori marchi di smartphone per gli aggiornamenti software. L'azienda fornisce aggiornamenti più velocemente della maggior parte dei produttori di smartphone e rilascia gli aggiornamenti il ​​prima possibile. Prima del suo lancio, Google ha promesso tre anni di aggiornamenti di sicurezza e importanti aggiornamenti per la serie Pixel 6.

Condividi questa statistica

Precedente

Statistiche e fatti Adobe

Avanti

Statistiche e fatti di Qualcomm